• Giglio Reduzzi

Alarm Phone

Aggiornamento: 28 dic 2021

Per fermare gli sbarchi c’è un’alternativa molto meno costosa del blocco navale.

Basterebbe togliere la linea al cosiddetto Alarm Phone, cioè all’ente che fa da tramite tra gli scafisti e le navi ONG.

Sappiamo tutti infatti, e da tempo, che gli scafisti, al momento di partire, segnalano all’Alarm Phone la posizione dove si troveranno da lì a poco e che Alarm Phone si incarica di segnalare tale posizione alle navi ONG, in modo che queste sappiano esattamente dove andare per svolgere la loro attività di trasbordo, venduta come search and rescue.

Nessun migrante sarebbe così ingenuo da salire, magari con mare mosso, su un gommone stracarico, se non gli venisse detto che si tratta di una breve passeggiata, dopo di che potrà contare su una comoda e sicura nave da trasporto passeggeri, e, arrivato in porto, addirittura su una nave da crociera.

Se non si spegne Alarm Phone, vuol dire che c’è sotto un grosso interesse economico.

94 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E’ evidente che ai dirigenti della RAI non importa un fico secco della salute mentale dei cittadini. Altrimenti eviterebbero di accrescere l’ansia degli ascoltatori fornendo notizie terribili su situa

Sono molti i leghisti che si chiedono cosa aspetta Salvini a negare la fiducia a questo governo. Spero solo che non siano gli stessi che già lo volevano fuori dal governo nel 2019, salvo poi criticarl

La ricerca degli effettivi titolari e/o beneficiari di alcuni beni patrimoniali italiani è stata lunga e faticosa. Lo apprendiamo dai giornali a seguito dell’iniziativa governativa di sanzionare gli o