top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

Allungata la vita a Draghi

Come l’epidemia ha dato un anno di vita in più al governo Conte, immagino che la vicenda ucraina darà qualche mese in più al governo Draghi.

Con la differenza che mentre il primo ci godeva, quest’ultimo probabilmente ci soffre e non vede l’ora che passi la nottata.

Le dimissioni di Mario Draghi prima del termine non farebbero meraviglia a nessuno.

Non solo (e non tanto) per le ragioni che si stanno raccontando (frustrazione per il mancato upgrading al Colle, doppio gioco di alcuni ministri), quanto per l’ambigua ed insolita composizione del suo governo.

Una compagine governativa che vede la compresenza allo stesso tavolo di ministri capaci scelti da Mario Draghi e di ministri incapaci ereditati dal passato o calati dall’alto.

Un mix di carne e pesce che alla lunga non può funzionare.

E’ evidente che Mario Draghi avrebbe dovuto ricevere carta bianca, cioè la libertà di scegliere i ministri a suo piacimento.

La verità è che il termine “tecnico” (chissà perché) faceva paura. Quasi che il discrimine non fosse tra “capace” ed “incapace”, ma tra “tecnico” e “politico”. Ed allora si è preferito qualificare il nuovo governo come “politico”, senza che lo fosse davvero.

Ed ora, di questo pasticcio, ne pagheremo tutti le conseguenze.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page