• Giglio Reduzzi

Basta una parola

A proposito dell’ArcelorMittal, ieri il ministro Stefano Patuanelli (che è considerato il miglior fico del bigoncio M5S), ha detto di aver fatto all’azienda una proposta e di essere ora in attesa di una risposta dalla “controparte”.

Ecco: a volte una parola vale più di un lungo discorso.

Se l’ArcelorMittal è considerata “controparte”, vuol dire che il governo sta da un’altra parte.

Tutto molto chiaro: peccato che le aziende, per esistere, avrebbero bisogno di un esecutivo che stia dalla loro stessa parte, come avviene in tutto il mondo, persino in Cina.

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E’ evidente che ai dirigenti della RAI non importa un fico secco della salute mentale dei cittadini. Altrimenti eviterebbero di accrescere l’ansia degli ascoltatori fornendo notizie terribili su situa

Sono molti i leghisti che si chiedono cosa aspetta Salvini a negare la fiducia a questo governo. Spero solo che non siano gli stessi che già lo volevano fuori dal governo nel 2019, salvo poi criticarl

La ricerca degli effettivi titolari e/o beneficiari di alcuni beni patrimoniali italiani è stata lunga e faticosa. Lo apprendiamo dai giornali a seguito dell’iniziativa governativa di sanzionare gli o