• Giglio Reduzzi

C'è migrante e migrante

I migranti non sono tutti uguali.

Quelli che scappano dalle guerre -e pertanto avrebbero più bisogno degli altri di essere accolti- non li accogliamo, ma paghiamo profumatamente quel cattivone di Erdogan perché li tenga lui.

Quelli che vengono dall’Africa e non scappano da nessuna guerra li dobbiamo accogliere noi italiani e guai a noi se ce li lasciamo sfuggire.

Piccolo particolare: come Erdogan tratti quei 3.6 milioni di profughi siriani non lo sappiamo.

Sappiamo solo che il Presidente turco è un feroce dittatore.

Il che induce a pensare che il trattamento che egli riserva a quei profughi non sia tanto diverso da quello che i libici riservano agli africani prima di imbarcarli in direzione Italia.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Da che parte sta Dio?

Dicono che il Papa, in quanto tale, goda dell’assistenza costante dello Spirito Santo, grazie alla quale può, in certi casi, diventare infallibile. Essendo egli il vicario di Cristo mi pare giusto che

Come riconoscere i migranti "buoni"

Come distinguere i migranti buoni dai cattivi. E’ molto semplice. Basta guardare il sesso e l’età. Se sono maschi sotto i vent’anni, sono migranti in cerca di fortuna che scappano da casa o sono incor

Auspici per il Nuovo Anno

Non so Voi, ma io mi accontenterei di un Nuovo Anno che ci regalasse: 1. Un Capo dello Stato rispettato in Italia ed all’estero e che non debba ricorrere all’interprete anche solo per dire “Buo