• Giglio Reduzzi

C.S.M. e l'informazione televisiva

Come sapete, nel Consiglio Superiore della Magistratura sta succedendo di tutto.

Tutti sono d’accordo nel rilevare che mai prima d’ora si era verificata una situazione così grave dentro l’organo supremo dei magistrati. E un po’ anche fuori.

Alla luce di questi eventi, uno si aspetterebbe che la RAI, televisione di Stato, ne parlasse diffusamente nei suoi telegiornali.

Ebbene, non è così. La RAI (fino a questo momento almeno) ha parlato di tutto, salvo che della crisi del CSM.

O, meglio, ne ha fatto cenno, ma così brevemente e così in fretta da lasciare chiaramente intendere che si trattava di un testo letto malvolentieri, tanto per poter poi dire: ma noi ne abbiamo parlato e come!

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bergoglio e Mattarella

Duole dirlo, ma la triste realtà è che nessuno dei due ci ama. Non ci ama il Capo dello Stato italiano, perché, se ci amasse davvero, non avrebbe mandato al governo degli incapaci, pur di far contenta

Sono Giorgia

Ho letto il libro di Giorgia Meloni. Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra. Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua origi

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se