top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

C.S.M. e l'informazione televisiva

Come sapete, nel Consiglio Superiore della Magistratura sta succedendo di tutto.

Tutti sono d’accordo nel rilevare che mai prima d’ora si era verificata una situazione così grave dentro l’organo supremo dei magistrati. E un po’ anche fuori.

Alla luce di questi eventi, uno si aspetterebbe che la RAI, televisione di Stato, ne parlasse diffusamente nei suoi telegiornali.

Ebbene, non è così. La RAI (fino a questo momento almeno) ha parlato di tutto, salvo che della crisi del CSM.

O, meglio, ne ha fatto cenno, ma così brevemente e così in fretta da lasciare chiaramente intendere che si trattava di un testo letto malvolentieri, tanto per poter poi dire: ma noi ne abbiamo parlato e come!

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page