top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

Che palle questi francesi!

Ogni volta che i giornali ne parlano è per comunicarci che ci hanno fatto un tiro mancino, uno sgambetto, uno sgarbo.

L’ultima notizia riguardava la mancata estradizione di un facinoroso italiano. (Pare ci fosse un’irregolarità formale nella nostra richiesta.)

La penultima, un loro sconfinamento in terra italiana.

In precedenza ci avevano parlato di acquisizioni societarie “alla pari” finite (de iure o de facto) sotto controllo francese.

Nonché di tentata sottrazione di pezzi di terra e di mare.

Mai una volta che le notizie giornalistiche riguardino gesti di solidarietà o di semplice amicizia compiuti dai francesi nei nostri confronti.

E tuttavia continuiamo a chiamarli, chissà perché, nostri “cugini”.

Tra l’altro sono sicuro che loro non ci tengano affatto a passare per nostri parenti.

Bah!

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Quando un partito accetta, o addirittura propone, una schifezza del genere, non serve attendere che proponga una cosa buona per giustificare la scelta di votarlo. Non c’è proposta buona che possa comp

Ecco un problema che mi pongo da anni. Parlo del Consiglio di Sicurezza dell’ONU che, in teoria, dovrebbe essere l’organismo più potente del mondo. In teoria, perché, in pratica, esso non è riuscito a

Quelli del PD sono fatti così: non miglioreranno mai. Nelle altre democrazie , quando all’interno di un partito ci sono due candidati alla guida, chi vince diventa il leader effettivo e l’altro cambi

bottom of page