• Giglio Reduzzi

Ci voleva Marchionne

Quando si verificano crisi di questa portata (che per fortuna si appalesano solo a secoli di distanza), diventa sempre più diffusa nel popolo la tentazione di avere un uomo forte al comando.

Tutti vorrebbero che a presiedere il governo ci fosse un uomo di polso, un vero manager, di quelli che se ne fottono delle apparenze, un tipo alla Marchionne che andava a far vista a Trump con lo stesso maglione che portava quando andava in una delle sue fabbriche.

Sfortunatamente ora l’Italia si trova ad avere un Premier che è l’esatto opposto.

Impeccabile nell’aspetto ma ignoto al mondo del lavoro.

Come del resto sono tutti i suoi ministri, nessuno escluso.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bergoglio e Mattarella

Duole dirlo, ma la triste realtà è che nessuno dei due ci ama. Non ci ama il Capo dello Stato italiano, perché, se ci amasse davvero, non avrebbe mandato al governo degli incapaci, pur di far contenta

Sono Giorgia

Ho letto il libro di Giorgia Meloni. Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra. Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua origi

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se