• Giglio Reduzzi

Cristiani e Musulmani


Adesso, cioè dopo che le posizioni culturali iniziali nel tempo si sono nettamente divaricate, i cristiani vengono invitati ad accogliere i musulmani come fratelli.

(Purtroppo la reciprocità ancora non c’è.)

Invece, quando esse erano molto simili, noi cristiani sparavamo contro gli islamici, come testimoniano le 700 torri saracene di cui sono cosparse le nostre coste.

E non serve neppure andare molto indietro nel tempo, perché pochi decenni fa cristiani e musulmani la pensavano alla stessa maniera su multi punti.

Per esempio sulla condizione della donna, sulla omosessualità e persino sulla subordinazione della legge civile a quella religiosa.

Insomma, adesso che avremmo qualche ragione in più per respingere i migranti musulmani, li accogliamo, male ma li accogliamo, mentre un tempo non lontano gli sparavamo contro.

Buffo, no?

54 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Mi pare giusto che il governo si dia da fare per trovare alternative alla fornitura del gas russo. Ma ritengo che dovrebbe farlo senza sbandieramenti, anzi di nascosto, visto che si tratta di porre r

Un esempio lampante di quanto lo Stato rincorra la modernità -o dica di farlo-, ma rimanga sempre indietro si trova nel modo in cui ci fa votare. Che è rimasto uguale a quello prescritto quando furono

Certo, la guerra lascerebbe attoniti con qualunque modalità venisse svolta, ma quello che nel conflitto russo/ucraino fa più impressione è vedere che i combattimenti (per ora) avvengono con gli stessi