• Giglio Reduzzi

E' arrivata prima la Cina!

E’ il colmo che la Cina sia arrivata prima dell’Unione Europea ad aiutarci in materia di coronavirus!

Difronte a questa situazione anche i più accesi europeisti dovrebbero convincersi della totale inutilità, per noi italiani, di rimanere nell’Unione.

Infatti l’inerzia dell’UE in questa circostanza si aggiunge a quella già ampiamente dimostrata per il fenomeno migratorio, che vede proprio l’Italia (insieme con la Grecia) tra i Paesi più danneggiati.

Si tratta dunque di un’inerzia conclamata che segnala la totale assenza di quella solidarietà che tutti si aspettavano da una struttura sovranazionale.

Fa tristezza vedere che, per far fronte - con soldi nostri- a calamità di cui non siamo responsabili, si debba andare a chiedere il permesso a Bruxelles.

Veniamo via, come ha fatto la Gran Bretagna, e non dovremo più chiedere niente a nessuno.


24 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Mission accomplished

Complice il COVID ho letto un altro di quei libri che in condizioni normali non avrei mai letto (il titolo non mi entusiasmava), ma ora sono contento di averlo fatto. Si tratta de “La capanna di padre

Come scelgono i ministri

Sto leggendo il libro di Paolo Ferri (“Il cacciatore di comete”) che descrive il lungo viaggio della sonda spaziale “Rosetta” verso una cometa dal nome impronunciabile (Churyumov-Gerasimenko) e dalla

Note per il Capo dello Stato

Le due o tre cosette che la Storia rimprovererà al capo dello Stato in carica sono, a mio avviso,: non aver capito che nel 2018, con la nomina a deputato di 300 ragazzi in cerca di prima occupazione e

Call

T: 

Contact

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now