• Giglio Reduzzi

Esortazioni presidenziali

Nell’intento di tenere in piedi il traballante governo da lui stesso voluto, il Presidente Mattarella non perde occasione per invitare tutte le parti alla “coesione nazionale”.

Che è un modo neanche troppo larvato di esortare l’opposizione a non intralciare il cammino dell’esecutivo.

In America aveva anche tentato (invero con scarso successo) di fare le veci dell’inadeguato Ministro degli Esteri.

Sono esortazioni inutili ma fanno capire come i politici di sinistra ritengano di essere gli unici in grado di gestire il potere, quale che sia la volontà dei cittadini.

E difatti quando al governo c’era Berlusconi, queste esortazioni non si sono mai sentite.

Se poi un politico, oltre che di sinistra, è anche cattolico, allora in questo momento, in cui anche la Chiesa si è apertamente schierata da quella parte, ha un motivo in più

per trarre conforto dalla propria ideologia.










11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Da che parte sta Dio?

Dicono che il Papa, in quanto tale, goda dell’assistenza costante dello Spirito Santo, grazie alla quale può, in certi casi, diventare infallibile. Essendo egli il vicario di Cristo mi pare giusto che

Come riconoscere i migranti "buoni"

Come distinguere i migranti buoni dai cattivi. E’ molto semplice. Basta guardare il sesso e l’età. Se sono maschi sotto i vent’anni, sono migranti in cerca di fortuna che scappano da casa o sono incor

Auspici per il Nuovo Anno

Non so Voi, ma io mi accontenterei di un Nuovo Anno che ci regalasse: 1. Un Capo dello Stato rispettato in Italia ed all’estero e che non debba ricorrere all’interprete anche solo per dire “Buo