• Giglio Reduzzi

Farnesina sede vacante

E’ un peccato che la Farnesina sia di fatto una sede vacante, perché questo sarebbe il momento giusto per l’Italia di assumere, in seno all’UE, quel ruolo di primo piano che le competerebbe e che, onestamente, non ha mai avuto.

Difatti, con l’uscita della Gran Bretagna, ora i Paesi importanti sono solo tre e, se il nostro dovesse uscire, si ridurrebbero a due.

Ben poca cosa rispetto ai sogni di gloria di prodiana memoria.

Non solo sarebbe il momento giusto per rivedere alcuni trattati (come quello di Dublino che tanto ci penalizza) ma anche per rispolverare tutte quelle incredibili concessioni che la Commissione di Juncker si disse disponibile a fare alla Gran Bretagna purché non se ne andasse.



18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Mission accomplished

Complice il COVID ho letto un altro di quei libri che in condizioni normali non avrei mai letto (il titolo non mi entusiasmava), ma ora sono contento di averlo fatto. Si tratta de “La capanna di padre

Come scelgono i ministri

Sto leggendo il libro di Paolo Ferri (“Il cacciatore di comete”) che descrive il lungo viaggio della sonda spaziale “Rosetta” verso una cometa dal nome impronunciabile (Churyumov-Gerasimenko) e dalla

Note per il Capo dello Stato

Le due o tre cosette che la Storia rimprovererà al capo dello Stato in carica sono, a mio avviso,: non aver capito che nel 2018, con la nomina a deputato di 300 ragazzi in cerca di prima occupazione e

Call

T: 

Contact

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now