• Giglio Reduzzi

Giustizia all'italiana

Mi piacerebbe sapere in quale altro Paese del Mondo (compresi quelli cui noi guardiamo dall’alto in basso) ad un uomo dichiarato colpevole di uxoricidio (dopo due gradi di giudizio!) viene concesso quanto la Giustizia italiana permette ad Antonio Logli.

Cioè di rimanere tranquillamente a casa, in compagnia dei giovani figli (cui ha ucciso la madre), nonché dell’amante (che fu causa dell’uxoricidio) e di rimanerci fino alla data (che potrebbe essere lontanissima) del terzo grado di giudizio.

Poi ci meravigliamo se la gente dice di non avere fiducia nella Giustizia italiana!

(Ricordo, en passant, che il cosiddetto “terzo grado di giudizio” in realtà è molto meno di un grado, in quanto alla Cassazione compete solo di pronunciarsi sulla legittimità della sentenza, non sul merito della vicenda.)


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Da che parte sta Dio?

Dicono che il Papa, in quanto tale, goda dell’assistenza costante dello Spirito Santo, grazie alla quale può, in certi casi, diventare infallibile. Essendo egli il vicario di Cristo mi pare giusto che

Come riconoscere i migranti "buoni"

Come distinguere i migranti buoni dai cattivi. E’ molto semplice. Basta guardare il sesso e l’età. Se sono maschi sotto i vent’anni, sono migranti in cerca di fortuna che scappano da casa o sono incor

Auspici per il Nuovo Anno

Non so Voi, ma io mi accontenterei di un Nuovo Anno che ci regalasse: 1. Un Capo dello Stato rispettato in Italia ed all’estero e che non debba ricorrere all’interprete anche solo per dire “Buo