• Giglio Reduzzi

Giustizia all'italiana

Mi piacerebbe sapere in quale altro Paese del Mondo (compresi quelli cui noi guardiamo dall’alto in basso) ad un uomo dichiarato colpevole di uxoricidio (dopo due gradi di giudizio!) viene concesso quanto la Giustizia italiana permette ad Antonio Logli.

Cioè di rimanere tranquillamente a casa, in compagnia dei giovani figli (cui ha ucciso la madre), nonché dell’amante (che fu causa dell’uxoricidio) e di rimanerci fino alla data (che potrebbe essere lontanissima) del terzo grado di giudizio.

Poi ci meravigliamo se la gente dice di non avere fiducia nella Giustizia italiana!

(Ricordo, en passant, che il cosiddetto “terzo grado di giudizio” in realtà è molto meno di un grado, in quanto alla Cassazione compete solo di pronunciarsi sulla legittimità della sentenza, non sul merito della vicenda.)


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pare che Bruxelles abbia chiesto a Giorgia Meloni di far sbarcare in Italia i migranti presenti sulle navi ONG. Spero che il nostro nuovo Premier abbia risposto picche, perché sbarco non significa sal

Stringe il cuore percorrere i viali delle vecchie “zone industriali” e vedere che due capannoni su tre sono chiusi. Vuoi perché l’attività produttiva che vi si svolgeva è finita all’estero o perché è

Un imbarazzato Segretario di Stato vaticano ha appena annunciato che tra due giorni Papa Francesco andrà a Manama, capitale del Bahrain. La notizia è piombata sugli ascoltatori come un fulmine a ciel