• Giglio Reduzzi

Il Bullo

Ormai lo chiamano tutti così.

E difatti, quando in TV lo fanno vedere mentre passeggia per Roma tutto impettito (copyright Minniti) e fischiando come un carrettiere, puoi solo chiamarlo così.

E’ un peccato perché, nonostante tutto, egli (parlo di Matteo Renzi, ovviamente) è indubbiamente il miglior fico del bigoncio a sinistra di Salvini.

Noi, nei suoi panni, anche familiari, cammineremmo raso muro ed in totale silenzio.

La stranezza è che egli sa perfettamente (lo ha ammesso più volte) di essere odiato dalla gente.

Gente che, pur di non dargliela vinta, spesso vota contro le sue misure (tipo riforma costituzionale) anche quando le condivide.

Evidentemente il suo ego non gli permette di percepire questo problema in tutta la sua rilevanza.

Infatti si tratta di un problema, ed anche bello grosso, perché, a mio avviso, la simpatia popolare per un politico che voglia essere leader è il minimo sindacale.

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Progredire non è trasgredire

L’esperienza di vita dovrebbe averci insegnato che i dieci comandamenti sono cosa buona e giusta anche per i non credenti. Lo stesso dicasi per alcuni valori naturali che stanno alla base di un’ordina

Ecumenismo ed ultra-ecumenismo

La svolta ultra-ecumenica verificatasi con la Dichiarazione di Abu Dhabi (che mette tutte le religioni sullo stesso piano) è frutto esclusivo di questo papato ed ha colto tutti di sorpresa. Non sarei

Omosessualità no, ma....

La recente dichiarazione della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF) che nega ai sacerdoti la facoltà di benedire le coppie omosessuali, essendo di un’ovvietà assoluta, era del tutto superflu

Call

T: 

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now