• Giglio Reduzzi

Il Bullo

Ormai lo chiamano tutti così.

E difatti, quando in TV lo fanno vedere mentre passeggia per Roma tutto impettito (copyright Minniti) e fischiando come un carrettiere, puoi solo chiamarlo così.

E’ un peccato perché, nonostante tutto, egli (parlo di Matteo Renzi, ovviamente) è indubbiamente il miglior fico del bigoncio a sinistra di Salvini.

Noi, nei suoi panni, anche familiari, cammineremmo raso muro ed in totale silenzio.

La stranezza è che egli sa perfettamente (lo ha ammesso più volte) di essere odiato dalla gente.

Gente che, pur di non dargliela vinta, spesso vota contro le sue misure (tipo riforma costituzionale) anche quando le condivide.

Evidentemente il suo ego non gli permette di percepire questo problema in tutta la sua rilevanza.

Infatti si tratta di un problema, ed anche bello grosso, perché, a mio avviso, la simpatia popolare per un politico che voglia essere leader è il minimo sindacale.

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Salvini "Defensor Fidei" ?

Coloro che esprimono meraviglia per il fatto che Salvini sia rimasto l’unico (insieme all’ex boyscout Renzi) a difendere i valori del cristianesimo nell’aula del Senato dimostrano di avere la memori

L'uomo dei record

Esiste un uomo che è diventato Premier di un grande Paese senza aver mai fatto politica, neppure a livello comunale? Sì, è italiano e si chiama Giuseppe Conte. Esiste un uomo capace, in due anni conse

Nuove delusioni

La mia passione per la politica viene da lontano. Quando i miei compagni d’università andavano in Svezia per godere della maggior libertà sessuale ivi praticata, io, cretino, andavo a Londra per veder