top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

Il Bullo

Ormai lo chiamano tutti così.

E difatti, quando in TV lo fanno vedere mentre passeggia per Roma tutto impettito (copyright Minniti) e fischiando come un carrettiere, puoi solo chiamarlo così.

E’ un peccato perché, nonostante tutto, egli (parlo di Matteo Renzi, ovviamente) è indubbiamente il miglior fico del bigoncio a sinistra di Salvini.

Noi, nei suoi panni, anche familiari, cammineremmo raso muro ed in totale silenzio.

La stranezza è che egli sa perfettamente (lo ha ammesso più volte) di essere odiato dalla gente.

Gente che, pur di non dargliela vinta, spesso vota contro le sue misure (tipo riforma costituzionale) anche quando le condivide.

Evidentemente il suo ego non gli permette di percepire questo problema in tutta la sua rilevanza.

Infatti si tratta di un problema, ed anche bello grosso, perché, a mio avviso, la simpatia popolare per un politico che voglia essere leader è il minimo sindacale.

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page