• Giglio Reduzzi

Il grande "assist"


Per Giuseppe Conte i colpi di fortuna non cessano mai.

Ieri è arrivato quello più importante di tutti: l’assist del Papa.

Il più importante, non solo per l’autorità morale di chi l’ha pronunciato, ma anche per la chiarezza con cui è stato formulato.

Infatti mentre Sergio Mattarella si era limitato ad auspicare una generica unità d’intenti, il Papa si è spinto oltre, sino a citare il proverbio argentino “Non si cambia cavallo a metà del guado”, che è l’equivalente del nostro “Squadra vincente non si cambia”.

Il che è oltremodo significativo, visto che esso viene da un Papa che ha sempre detto, dato il carattere universale del suo mandato, di non volersi occupare delle questioni di politica locale.

Chissà se avrebbe detto la stessa cosa qualora al governo ci fosse stato quel Matteo Salvini, che pure avrebbe avuto qualche merito elettorale in più di Giuseppe Conte per esserci.

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Aforismi assortiti

Al Sud si lamenta l’assenza dello Stato, al Nord la presenza. “Allora era diverso” è la motivazione usata dai politici per giustificare il fatto di non applicare a sé stessi il trattamento che in pass

Quando l'idea prevale sulla realtà

Di solito, quando uno scopre che le sue idee sono contraddette dalla realtà, magari ci rimane male, ma poi le abbandona. Certa Sinistra invece è talmente ideologizzata che non si arresta neppure difro

La criminalizzazione a volte non paga

Criminalizzando Matteo Salvini, come prima aveva fatto con Silvio Berlusconi, questa volta la Sinistra non ha fatto un grosso affare: ha solo spostato i voti destinati al leader della Lega sulla, pera

Call

T: 

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now