top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

Il mito della nazionalizzazione

Aggiornamento: 31 dic 2019


Fosse per quelli del Movimento Cinque Stelle, loro nazionalizzerebbero tutto: le autostrade, la banca di Bari, l’ex Ilva, l’Alitalia.

Come se l’esperienza delle aziende di Stato non fosse mai esistita e non fosse miseramente fallita ovunque.

Non si accorgono che essa era e rimane un mito. Un patetico mito giovanile.

Come se, nazionalizzando un’azienda, il problema sparisse.

Mentre in realtà si complica, perché l’esperienza insegna che quando una proprietà diventa di molti in realtà è come se diventasse di nessuno.

Soprattutto in Italia, dove la parola “contribuenti” non viene mai usata e viene sempre sostituita con quella di “Stato”, che non si capisce bene cosa sia.













8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page