• Giglio Reduzzi

Il mito della nazionalizzazione

Aggiornato il: 31 dic 2019


Fosse per quelli del Movimento Cinque Stelle, loro nazionalizzerebbero tutto: le autostrade, la banca di Bari, l’ex Ilva, l’Alitalia.

Come se l’esperienza delle aziende di Stato non fosse mai esistita e non fosse miseramente fallita ovunque.

Non si accorgono che essa era e rimane un mito. Un patetico mito giovanile.

Come se, nazionalizzando un’azienda, il problema sparisse.

Mentre in realtà si complica, perché l’esperienza insegna che quando una proprietà diventa di molti in realtà è come se diventasse di nessuno.

Soprattutto in Italia, dove la parola “contribuenti” non viene mai usata e viene sempre sostituita con quella di “Stato”, che non si capisce bene cosa sia.













6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Un fior di occasione

Sergio Mattarella ha sempre detto che al governo voleva un’alleanza coesa? Bene, adesso ha un fior di occasione per farlo, dando l’incarico al Centro-Destra. Infatti non può negare che un governo di C

Il ruolo dell'Opposizione

Francamente non capisco perché il Centro Destra vorrebbe far cadere questo governo, ma al tempo stesso dice che voterà a favore del provvedimento governativo volto, nelle intenzioni, a “ristorare” i l

Mission accomplished

Complice il COVID ho letto un altro di quei libri che in condizioni normali non avrei mai letto (il titolo non mi entusiasmava), ma ora sono contento di averlo fatto. Si tratta de “La capanna di padre

Call

T: 

Contact

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now