• Giglio Reduzzi

Il modello Taranto

Aggiornamento: 5 ago 2020

Ieri pomeriggio la TV di Stato ci ha fatto vedere un edificio scolastico in provincia di Taranto che, inaugurato solo quattro anni fa, era stato subito abbandonato a causa di una infiltrazione d’acqua e che poi, invece di ricevere le cure necessarie, fu lasciato “ammalorare” fino a diventare preda di vandali, che ne hanno asportato tutto l’asportabile.

Mi è venuto da piangere.

Ma il mio dispiacere è aumentato ulteriormente quando ho pensato che, in base alla vigente legislazione (che, come noto, non lascia spazio alle autonomie regionali), nulla impedisce che l’ex preside di quell’istituto tarantino ora diriga un distretto scolastico in provincia di Bergamo.

(Secondo il giornalista Nino Materi, nel 2014, nella scuola primaria della provincia di Bergamo, il 100% delle cattedre risultava affidato ad insegnanti del Sud.

Fonte: Il Giornale del 12 agosto 2014.)

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E’ evidente che ai dirigenti della RAI non importa un fico secco della salute mentale dei cittadini. Altrimenti eviterebbero di accrescere l’ansia degli ascoltatori fornendo notizie terribili su situa

Sono molti i leghisti che si chiedono cosa aspetta Salvini a negare la fiducia a questo governo. Spero solo che non siano gli stessi che già lo volevano fuori dal governo nel 2019, salvo poi criticarl

La ricerca degli effettivi titolari e/o beneficiari di alcuni beni patrimoniali italiani è stata lunga e faticosa. Lo apprendiamo dai giornali a seguito dell’iniziativa governativa di sanzionare gli o