• Giglio Reduzzi

Il modello Taranto

Aggiornato il: 5 ago 2020

Ieri pomeriggio la TV di Stato ci ha fatto vedere un edificio scolastico in provincia di Taranto che, inaugurato solo quattro anni fa, era stato subito abbandonato a causa di una infiltrazione d’acqua e che poi, invece di ricevere le cure necessarie, fu lasciato “ammalorare” fino a diventare preda di vandali, che ne hanno asportato tutto l’asportabile.

Mi è venuto da piangere.

Ma il mio dispiacere è aumentato ulteriormente quando ho pensato che, in base alla vigente legislazione (che, come noto, non lascia spazio alle autonomie regionali), nulla impedisce che l’ex preside di quell’istituto tarantino ora diriga un distretto scolastico in provincia di Bergamo.

(Secondo il giornalista Nino Materi, nel 2014, nella scuola primaria della provincia di Bergamo, il 100% delle cattedre risultava affidato ad insegnanti del Sud.

Fonte: Il Giornale del 12 agosto 2014.)

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bergoglio e Mattarella

Duole dirlo, ma la triste realtà è che nessuno dei due ci ama. Non ci ama il Capo dello Stato italiano, perché, se ci amasse davvero, non avrebbe mandato al governo degli incapaci, pur di far contenta

Sono Giorgia

Ho letto il libro di Giorgia Meloni. Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra. Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua origi

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se