• Giglio Reduzzi

Inarrestabile ascesa di Matteo Salvini

Aggiornato il: 3 gen 2019

Ormai in Europa (ed un po’ anche in America) non si parla che di Matteo Salvini.

E dire che in Italia c’è ancora chi lo considera un fenomeno da baraccone o poco più.

E non parlo di gente comune, ma di fior di opinionisti, come quelli che hanno il loro posto fisso ai programmi de La7.

Poveretti! Dopo i successi che Matteo Salvini otterrà alle prossime elezioni europee saranno costretti a ricredersi.

Non si sono accorti che il segretario della Lega è ormai ritenuto il leader europeo dei cosiddetti populisti/sovranisti.

Se n’è ben accorto invece Steve Bannon, l’ex stratega di Donald Trump, che, non a caso, ha deciso di aprire la sede europea del suo movimento (in difesa delle origini ebraico-cristiane della civiltà occidentale) in un’abbazia del Frusinate, cioè nell'Italia di Matteo Salvini.

Del resto era fatale che la coppia Bannon-Salvini fosse invisa agli opinionisti de La7, tre su quattro dei quali erano detti Obama boys.



18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Progredire non è trasgredire

L’esperienza di vita dovrebbe averci insegnato che i dieci comandamenti sono cosa buona e giusta anche per i non credenti. Lo stesso dicasi per alcuni valori naturali che stanno alla base di un’ordina

Ecumenismo ed ultra-ecumenismo

La svolta ultra-ecumenica verificatasi con la Dichiarazione di Abu Dhabi (che mette tutte le religioni sullo stesso piano) è frutto esclusivo di questo papato ed ha colto tutti di sorpresa. Non sarei

Omosessualità no, ma....

La recente dichiarazione della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF) che nega ai sacerdoti la facoltà di benedire le coppie omosessuali, essendo di un’ovvietà assoluta, era del tutto superflu

Call

T: 

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now