• Giglio Reduzzi

Apostasia

Aggiornato il: 29 dic 2018


Una delle ragioni (per fortuna poche) per cui un musulmano può essere condannato a morte è che abbandoni la sua religione e diventi cristiano (reato di apostasia).

A questo punto mi domando se abbia ancora senso inviare missionari in Africa, almeno nei Paesi in cui sia prevalente la religione islamica, salvo che questi uomini vadano là per scavare pozzi, che però non è il loro mestiere.

(Peggio che chiamare i soldati a tappare le buche di Roma.)

Mi chiedo anche come possano integrarsi i musulmani che migrano da noi, fintanto che siamo ancora prevalentemente cristiani.

Forse lo potranno fare coloro che vanno ad abitare in piccoli centri privi delle strutture tipicamente islamiche (macellerie halal, moschee) e ricchi di quelle tipicamente cristiane (cantine, chiese).

Non certo coloro che vivono in grosse comunità dove gli Imam si preoccupano di garantire loro tutte le strutture necessarie a ricostituire nel nostro Paese l’ambiente religioso cui erano abituati.

In tal modo si formeranno anche in Italia quelle enclave che sono già presenti in Francia e Belgio e che non saranno più tali quando, prima o poi, le comunità musulmane diventeranno maggioranza.

E Papa Francesco sarà finalmente felice, anche se non se ne capisce il motivo.


8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Un fior di occasione

Sergio Mattarella ha sempre detto che al governo voleva un’alleanza coesa? Bene, adesso ha un fior di occasione per farlo, dando l’incarico al Centro-Destra. Infatti non può negare che un governo di C

Il ruolo dell'Opposizione

Francamente non capisco perché il Centro Destra vorrebbe far cadere questo governo, ma al tempo stesso dice che voterà a favore del provvedimento governativo volto, nelle intenzioni, a “ristorare” i l

Mission accomplished

Complice il COVID ho letto un altro di quei libri che in condizioni normali non avrei mai letto (il titolo non mi entusiasmava), ma ora sono contento di averlo fatto. Si tratta de “La capanna di padre

Call

T: 

Contact

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now