• Giglio Reduzzi

Apostasia

Aggiornato il: 29 dic 2018


Una delle ragioni (per fortuna poche) per cui un musulmano può essere condannato a morte è che abbandoni la sua religione e diventi cristiano (reato di apostasia).

A questo punto mi domando se abbia ancora senso inviare missionari in Africa, almeno nei Paesi in cui sia prevalente la religione islamica, salvo che questi uomini vadano là per scavare pozzi, che però non è il loro mestiere.

(Peggio che chiamare i soldati a tappare le buche di Roma.)

Mi chiedo anche come possano integrarsi i musulmani che migrano da noi, fintanto che siamo ancora prevalentemente cristiani.

Forse lo potranno fare coloro che vanno ad abitare in piccoli centri privi delle strutture tipicamente islamiche (macellerie halal, moschee) e ricchi di quelle tipicamente cristiane (cantine, chiese).

Non certo coloro che vivono in grosse comunità dove gli Imam si preoccupano di garantire loro tutte le strutture necessarie a ricostituire nel nostro Paese l’ambiente religioso cui erano abituati.

In tal modo si formeranno anche in Italia quelle enclave che sono già presenti in Francia e Belgio e che non saranno più tali quando, prima o poi, le comunità musulmane diventeranno maggioranza.

E Papa Francesco sarà finalmente felice, anche se non se ne capisce il motivo.


8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Zan preferito a Zen ?

Sono sbalordito dalle ultime mosse di Papa Francesco. 1) Stentavo a credere che il Papa non avrebbe dato udienza all’anziano card. Zen (vescovo emerito di Hong Kong), che era venuto a Roma apposta per

Stelle: che delusione!

Partiamo da alcuni dati incontestabili. La velocità massima mai raggiunta da un veicolo con dentro un uomo è di 11 Km/sec. (pari a circa 347.000 Km/anno), mentre quella mai raggiunta da un veicolo di

Un risultato insperato

Avete notato che la Sinistra non è più filo-palestinese, come è sempre stata in passato? La svolta è coincisa con la nomina a senatrice a vita della signora Liliana Segre (2019) e la creazione della C

Call

T: 

Contact

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now