• Giglio Reduzzi

L'alibi di Azzolina

Prima che la Azzolina attribuisca agli imprenditori la colpa per il mancato (o, nella migliore delle ipotesi, caotico) inizio dell’anno scolastico, mi piacerebbe che i cosiddetti giornaloni (oltre alle notizie che non interessano a nessuno) ci dicessero:

a) quando il Ministero ha chiuso la famosa gara pubblica per gli oltre due milioni di banchi,

b) a quali ditte l’ha assegnata ed a quale prezzo,

c) quando ha materialmente firmato i contratti rendendoli operativi,

d) quando ha previsto la consegna nei luoghi di destinazione e quali sono le penali per i (previsti) ritardi.

Trattandosi di soldi pubblici -e della madre di tutte le gare- immagino che non dovrebbero esserci problemi a diffondere questi dati.

Inoltre sospetto che dalla lettura dei medesimi gli imprenditori assegnatari della gara -ed i loro operai- emergeranno come persone che si stanno sacrificando per il bene della patria piuttosto che come responsabili dei ritardi che si stanno delineando.

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se davvero si vuole riformare la Scuola (come sarebbe ora e tempo di fare) occorre preliminarmente prendere due iniziative rivoluzionarie, che sarà dura far passare in Parlamento: a) togliere v

Pare che Bruxelles abbia chiesto a Giorgia Meloni di far sbarcare in Italia i migranti presenti sulle navi ONG. Spero che il nostro nuovo Premier abbia risposto picche, perché sbarco non significa sal

Stringe il cuore percorrere i viali delle vecchie “zone industriali” e vedere che due capannoni su tre sono chiusi. Vuoi perché l’attività produttiva che vi si svolgeva è finita all’estero o perché è