• Giglio Reduzzi

La Cina cristiana a sua insaputa

Aggiornato il: 6 mar 2020

Ho notato che Papa Francesco non contesta l’accusa di essere comunista.

Respinge solo l’accusa di esserlo diventato.

In altri termini, ne fa solo una questione di priorità.

Se mai, sostiene, è’ il comunismo che si è appropriato della dottrina sociale cristiana!

Del resto che Papa Francesco fosse intimamente comunista lo si sapeva da tempo.

L’ultima prova in ordine di tempo si è avuta nel discusso accordo che la Santa Sede ha da poco firmato con il regime comunista cinese.

Accordo che ha suscitato tanto sdegno nell'arcivescovo emerito di Hong Kong, ma che ha trovato molto consenso in uno stretto collaboratore del Papa, secondo cui la Cina sarebbe il Paese che meglio riflette la dottrina sociale cristiana.

La Cina è cristiana a sua insaputa.





15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Salvini "Defensor Fidei" ?

Coloro che esprimono meraviglia per il fatto che Salvini sia rimasto l’unico (insieme all’ex boyscout Renzi) a difendere i valori del cristianesimo nell’aula del Senato dimostrano di avere la memori

L'uomo dei record

Esiste un uomo che è diventato Premier di un grande Paese senza aver mai fatto politica, neppure a livello comunale? Sì, è italiano e si chiama Giuseppe Conte. Esiste un uomo capace, in due anni conse

Nuove delusioni

La mia passione per la politica viene da lontano. Quando i miei compagni d’università andavano in Svezia per godere della maggior libertà sessuale ivi praticata, io, cretino, andavo a Londra per veder