• Giglio Reduzzi

La Guardia Costiera

Io pensavo, nella mia ingenuità, che i guardiacoste che vediamo in azione a Lampedusa fossero lì per difendere i nostri confini.

Cioè avessero gli stessi compiti dei loro colleghi di terraferma.

Evidentemente così non è, perché, ogniqualvolta la TV ci la fa vedere i loro scafi, li vediamo impegnati esclusivamente in missioni di scorta ad altre unità navali.

Sembrano guardiani a rovescio, che anziché respingere le navi che non dovrebbero essere lì, le guidano sino al punto di sbarco.

Come i piloti del porto di Genova.

Poi ci sono tutti i clandestini che sbarcano per conto loro.

Sono i famosi “fantasmi” che – sfortunatamente- la Guardia Costiera vede solo quando sono già sul bagnasciuga. Cioè troppo tardi.

Sarà bene che qualche ministro faccia chiarezza su questo punto, perché penso siano molti coloro che si chiedono quali siano i veri compiti della Guardia Costiera italiana.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Da che parte sta Dio?

Dicono che il Papa, in quanto tale, goda dell’assistenza costante dello Spirito Santo, grazie alla quale può, in certi casi, diventare infallibile. Essendo egli il vicario di Cristo mi pare giusto che

Come riconoscere i migranti "buoni"

Come distinguere i migranti buoni dai cattivi. E’ molto semplice. Basta guardare il sesso e l’età. Se sono maschi sotto i vent’anni, sono migranti in cerca di fortuna che scappano da casa o sono incor

Auspici per il Nuovo Anno

Non so Voi, ma io mi accontenterei di un Nuovo Anno che ci regalasse: 1. Un Capo dello Stato rispettato in Italia ed all’estero e che non debba ricorrere all’interprete anche solo per dire “Buo