top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

La Guardia Costiera

Io pensavo, nella mia ingenuità, che i guardiacoste che vediamo in azione a Lampedusa fossero lì per difendere i nostri confini.

Cioè avessero gli stessi compiti dei loro colleghi di terraferma.

Evidentemente così non è, perché, ogniqualvolta la TV ci la fa vedere i loro scafi, li vediamo impegnati esclusivamente in missioni di scorta ad altre unità navali.

Sembrano guardiani a rovescio, che anziché respingere le navi che non dovrebbero essere lì, le guidano sino al punto di sbarco.

Come i piloti del porto di Genova.

Poi ci sono tutti i clandestini che sbarcano per conto loro.

Sono i famosi “fantasmi” che – sfortunatamente- la Guardia Costiera vede solo quando sono già sul bagnasciuga. Cioè troppo tardi.

Sarà bene che qualche ministro faccia chiarezza su questo punto, perché penso siano molti coloro che si chiedono quali siano i veri compiti della Guardia Costiera italiana.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page