• Giglio Reduzzi

"La più bella del mondo"?


Nonostante i rappresentanti della sinistra considerino la Costituzione vigente come “la più bella del mondo”, personalmente ritengo che sarebbe ora e tempo di cambiarla.

Ho già espresso le ragioni nel mio post del 29 agosto scorso “Liberiamoci dei Mantra”.

Ma ce n’è una in più e riguarda nientemeno che l’articolo di apertura.

Laddove dice che “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”.

Una frase priva di un significato preciso (cosa vuol dire “lavoro” in questo contesto?), ispirata alle varie costituzioni socialiste che allora (1947) crescevano come i funghi in tutta Europa, ma che non si aveva il coraggio di imitare pedissequamente.

Pare (secondo quanto dichiarato dal massimo scrittore cattolico italiano Vittorio Messori) che questa espressione sia stata introdotta dal “cattocomunista” Giuseppe Dossetti, come compromesso tra quella che avrebbero voluto i comunisti e quella che era stata avanzata dai democristiani e che recitava “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sulla famiglia”.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Progredire non è trasgredire

L’esperienza di vita dovrebbe averci insegnato che i dieci comandamenti sono cosa buona e giusta anche per i non credenti. Lo stesso dicasi per alcuni valori naturali che stanno alla base di un’ordina

Ecumenismo ed ultra-ecumenismo

La svolta ultra-ecumenica verificatasi con la Dichiarazione di Abu Dhabi (che mette tutte le religioni sullo stesso piano) è frutto esclusivo di questo papato ed ha colto tutti di sorpresa. Non sarei

Omosessualità no, ma....

La recente dichiarazione della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF) che nega ai sacerdoti la facoltà di benedire le coppie omosessuali, essendo di un’ovvietà assoluta, era del tutto superflu

Call

T: 

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now