• Giglio Reduzzi

"La più bella del mondo"?


Nonostante i rappresentanti della sinistra considerino la Costituzione vigente come “la più bella del mondo”, personalmente ritengo che sarebbe ora e tempo di cambiarla.

Ho già espresso le ragioni nel mio post del 29 agosto scorso “Liberiamoci dei Mantra”.

Ma ce n’è una in più e riguarda nientemeno che l’articolo di apertura.

Laddove dice che “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”.

Una frase priva di un significato preciso (cosa vuol dire “lavoro” in questo contesto?), ispirata alle varie costituzioni socialiste che allora (1947) crescevano come i funghi in tutta Europa, ma che non si aveva il coraggio di imitare pedissequamente.

Pare (secondo quanto dichiarato dal massimo scrittore cattolico italiano Vittorio Messori) che questa espressione sia stata introdotta dal “cattocomunista” Giuseppe Dossetti, come compromesso tra quella che avrebbero voluto i comunisti e quella che era stata avanzata dai democristiani e che recitava “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sulla famiglia”.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Da che parte sta Dio?

Dicono che il Papa, in quanto tale, goda dell’assistenza costante dello Spirito Santo, grazie alla quale può, in certi casi, diventare infallibile. Essendo egli il vicario di Cristo mi pare giusto che

Come riconoscere i migranti "buoni"

Come distinguere i migranti buoni dai cattivi. E’ molto semplice. Basta guardare il sesso e l’età. Se sono maschi sotto i vent’anni, sono migranti in cerca di fortuna che scappano da casa o sono incor

Auspici per il Nuovo Anno

Non so Voi, ma io mi accontenterei di un Nuovo Anno che ci regalasse: 1. Un Capo dello Stato rispettato in Italia ed all’estero e che non debba ricorrere all’interprete anche solo per dire “Buo