• Giglio Reduzzi

La "pochette"

Non è che, se uno porta la cravatta e la pochette coordinate, allora è un uomo di classe.

La classe è qualcosa che viene da dentro, la cui presenza (o assenza) si nota anche quando l’uomo è nudo.

Giuseppe Conte veste meglio di molti suoi predecessori nel ruolo, ma è molto lontano dal copiarne la dignità.

Ricordo che, quando ad un Premier della prima repubblica veniva meno l’appoggio di una componente governativa, la seduta del Parlamento durava pochi minuti.

Giusto il tempo per il Premier di dire: prendo nota della situazione che si è venuta a creare ed oggi stesso mi rivolgerò al Presidente della Repubblica per le decisioni conseguenti.

Punto e basta. Non una parola in più.

Non ricordo di aver mai assistito ad una tediosa e lunghissima elencazione da parte del Premier dimissionario di tutte le malefatte compiute di colui che gli sedeva accanto.

Eppure questo è quanto ha fatto in Agosto l’uomo con cravatta e pochette.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Da che parte sta Dio?

Dicono che il Papa, in quanto tale, goda dell’assistenza costante dello Spirito Santo, grazie alla quale può, in certi casi, diventare infallibile. Essendo egli il vicario di Cristo mi pare giusto che

Come riconoscere i migranti "buoni"

Come distinguere i migranti buoni dai cattivi. E’ molto semplice. Basta guardare il sesso e l’età. Se sono maschi sotto i vent’anni, sono migranti in cerca di fortuna che scappano da casa o sono incor

Auspici per il Nuovo Anno

Non so Voi, ma io mi accontenterei di un Nuovo Anno che ci regalasse: 1. Un Capo dello Stato rispettato in Italia ed all’estero e che non debba ricorrere all’interprete anche solo per dire “Buo