• Giglio Reduzzi

La suddivisione dei compiti

Da qualche parte ho scritto che, nel Lombardo-Veneto, mentre sulle impalcature dei cantieri edili trovi sempre un geometra del posto, negli uffici pubblici (prefetture, questure, ecc.) trovi sempre un dottore del sud.

Quando, beninteso, non sia “fuori sede” o stia godendo di qualche beneficio di legge.

Questa è generalmente la modalità con cui Nord e Sud si dividono i compiti.

Ho però dimenticato di dire che i più furbi non stanno né al Nord, né al Sud, ma a Roma.

Infatti non c’è associazione di imprenditori che non abbia la sua sede nella capitale e come presidente uno di quegli alti funzionari a riposo che non hanno mai messo piede in una fabbrica ma vantano eccellenti entrature nei ministeri romani.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bergoglio e Mattarella

Duole dirlo, ma la triste realtà è che nessuno dei due ci ama. Non ci ama il Capo dello Stato italiano, perché, se ci amasse davvero, non avrebbe mandato al governo degli incapaci, pur di far contenta

Sono Giorgia

Ho letto il libro di Giorgia Meloni. Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra. Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua origi

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se