• Giglio Reduzzi

La suddivisione dei compiti

Da qualche parte ho scritto che, nel Lombardo-Veneto, mentre sulle impalcature dei cantieri edili trovi sempre un geometra del posto, negli uffici pubblici (prefetture, questure, ecc.) trovi sempre un dottore del sud.

Quando, beninteso, non sia “fuori sede” o stia godendo di qualche beneficio di legge.

Questa è generalmente la modalità con cui Nord e Sud si dividono i compiti.

Ho però dimenticato di dire che i più furbi non stanno né al Nord, né al Sud, ma a Roma.

Infatti non c’è associazione di imprenditori che non abbia la sua sede nella capitale e come presidente uno di quegli alti funzionari a riposo che non hanno mai messo piede in una fabbrica ma vantano eccellenti entrature nei ministeri romani.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se davvero si vuole riformare la Scuola (come sarebbe ora e tempo di fare) occorre preliminarmente prendere due iniziative rivoluzionarie, che sarà dura far passare in Parlamento: a) togliere v

Pare che Bruxelles abbia chiesto a Giorgia Meloni di far sbarcare in Italia i migranti presenti sulle navi ONG. Spero che il nostro nuovo Premier abbia risposto picche, perché sbarco non significa sal

Stringe il cuore percorrere i viali delle vecchie “zone industriali” e vedere che due capannoni su tre sono chiusi. Vuoi perché l’attività produttiva che vi si svolgeva è finita all’estero o perché è