• Giglio Reduzzi

No, tu no

La prossima settimana Giuseppe Conte convocherà “le migliori forze del Paese” (così ha detto) per redigere insieme a loro l’agenda economica dei prossimi mesi, anzi anni.

Immagino che Matteo Salvini sarà escluso dalla riunione, in quanto egli, secondo Conte, non fa parte di quella cerchia.

Tutt’altro: egli rappresenta il peggio del peggio avendo, secondo il Premier, anteposto il proprio tornaconto a quello della Nazione.

Così diceva l’agosto scorso nella solennità del Senato.

Pertanto egli è l’ultima persona che dovrebbe presentarsi all’incontro dei migliori.

L’unico modo per accoglierlo è chiedergli scusa.

Non ce n’è un altro. E’ la contradizion che nol consente.

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Dicono che il Papa, in quanto tale, goda dell’assistenza costante dello Spirito Santo, grazie alla quale può, in certi casi, diventare infallibile. Essendo egli il vicario di Cristo mi pare giusto che

Come distinguere i migranti buoni dai cattivi. E’ molto semplice. Basta guardare il sesso e l’età. Se sono maschi sotto i vent’anni, sono migranti in cerca di fortuna che scappano da casa o sono incor

Non so Voi, ma io mi accontenterei di un Nuovo Anno che ci regalasse: 1. Un Capo dello Stato rispettato in Italia ed all’estero e che non debba ricorrere all’interprete anche solo per dire “Buo