• Giglio Reduzzi

Nuovo cambio di targa?

Aggiornamento: 29 ago 2018

Morto il PCI, si pose il problema di cosa fare dei locali sparsi nei vari comuni d’Italia (e più numerosi degli uffici postali) dove si riunivano gli iscritti.

Mancando il coraggio di chiudere bottega od elaborare una ideologia alternativa, si decise di limitarsi a cambiare la denominazione dei locali.

E così nacque il PDS, che poi si trasformò in DS.

Poi venne la grande pensata: uniamoci con il PPI e formiamo un nuovo partito.

E così nacque il PD.

Stessi locali, ma nuova targa sulla porta.

Ma ora i locali (circa 6000) sono di nuovo vuoti.

Si ripropone il problema di cosa farne.

Il segretario pro tempore Martina propone di usare i locali per dare ripetizioni agli studenti, metterci gli attrezzi per pulire le città, ecc.

Insomma far vedere che il PD finalmente farà qualcosa di utile alla società.

Mi sembra una buona idea.




5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pare che Bruxelles abbia chiesto a Giorgia Meloni di far sbarcare in Italia i migranti presenti sulle navi ONG. Spero che il nostro nuovo Premier abbia risposto picche, perché sbarco non significa sal

Stringe il cuore percorrere i viali delle vecchie “zone industriali” e vedere che due capannoni su tre sono chiusi. Vuoi perché l’attività produttiva che vi si svolgeva è finita all’estero o perché è

Un imbarazzato Segretario di Stato vaticano ha appena annunciato che tra due giorni Papa Francesco andrà a Manama, capitale del Bahrain. La notizia è piombata sugli ascoltatori come un fulmine a ciel