• Giglio Reduzzi

Omosessualità no, ma....


La recente dichiarazione della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF) che nega ai sacerdoti la facoltà di benedire le coppie omosessuali, essendo di un’ovvietà assoluta, era del tutto superflua.

Tuttavia è proprio questo carattere di totale inutilità che svela il sottostante artificio: far credere che la questione avesse superato il giudizio di ammissibilità e fosse stata effettivamente sub iudice.

Dunque meritevole di una risposta, al pari di quelle (tipo celibato dei sacerdoti, comunione ai divorziati, ecc.) che invece ed inspiegabilmente ancora attendono una sentenza definitiva, nonostante siano state sollevate sotto forma di dubia da illustri cardinali.

ln sintesi, l’impressione che se ne trae è che:

1. L’omosessualità non va benedetta ma….se ne può parlare;

2. Non è il Papa che dice no alle coppie omosessuali, ma sono quei cattivoni della Congregazione. Fosse per lui….

36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Salvini "Defensor Fidei" ?

Coloro che esprimono meraviglia per il fatto che Salvini sia rimasto l’unico (insieme all’ex boyscout Renzi) a difendere i valori del cristianesimo nell’aula del Senato dimostrano di avere la memori

L'uomo dei record

Esiste un uomo che è diventato Premier di un grande Paese senza aver mai fatto politica, neppure a livello comunale? Sì, è italiano e si chiama Giuseppe Conte. Esiste un uomo capace, in due anni conse

Nuove delusioni

La mia passione per la politica viene da lontano. Quando i miei compagni d’università andavano in Svezia per godere della maggior libertà sessuale ivi praticata, io, cretino, andavo a Londra per veder