• Giglio Reduzzi

Porporati bergogliani

Non ci resta che rassegnarci.

E’ la conclusione cui sono giunto dopo aver passato in rassegna la lista dei nuovi porporati e letto i commenti dei giornalisti definiti “vaticanisti”.

Tutti i neo cardinali sono etichettati come “bergogliani”.

Il che vuol dire che chi di noi riteneva che il presente pontificato fosse una specie di pausa pranzo, dopo di che avemmo di nuovo avuto un pontificato in stile tradizionale, si sbagliava di grosso.

Infatti, con l’ultima infornata di porporati, il relativismo etico proprio di questo pontificato sembra destinato a continuare (e magari a radicalizzarsi) con il Papa che uscirà dal prossimo conclave.

Pazienza. Ci eravamo illusi.

Io però continuerò a frequentare la Chiesa, come mi avevano insegnato a fare da piccolo, a costo di farmi insultare.

Se però fossi più giovane ed abitassi in una cittadina americana, dove è normale trovarsi di fronte ad una pluralità di confessioni religiose, ci penserei bene prima di scegliere quella cattolica!

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Progredire non è trasgredire

L’esperienza di vita dovrebbe averci insegnato che i dieci comandamenti sono cosa buona e giusta anche per i non credenti. Lo stesso dicasi per alcuni valori naturali che stanno alla base di un’ordina

Ecumenismo ed ultra-ecumenismo

La svolta ultra-ecumenica verificatasi con la Dichiarazione di Abu Dhabi (che mette tutte le religioni sullo stesso piano) è frutto esclusivo di questo papato ed ha colto tutti di sorpresa. Non sarei

Omosessualità no, ma....

La recente dichiarazione della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF) che nega ai sacerdoti la facoltà di benedire le coppie omosessuali, essendo di un’ovvietà assoluta, era del tutto superflu

Call

T: 

Follow me

© 2023 by Nicola Rider.
Proudly created with
Wix.com
 

  • Facebook Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now