• Giglio Reduzzi

Putin ci taglia il gas

A me non meraviglia che Putin abbia deciso di tagliarci il gas.

Anzi mi chiedo perché non l’abbia fatto prima, non appena saputo che l’Italia stava dalla parte del suo nemico.

Sarebbe stata una mossa assai triste per noi, ma molto più in linea con i tempi moderni.

Le guerre di oggi dovrebbero essere fatte di sanzioni economiche contro sanzioni economiche, non di carri armati, trincee, distruzioni di case e vite umane.

Quella è roba del passato.


Invece mi meraviglia che Putin abbia promesso un iter semplificato per gli ucraini che desiderassero ottenere la cittadinanza russa, quasi che gli ucraini non aspettassero altro.

Evidentemente non è ben informato.

Altrimenti si renderebbe conto che, ove una misura analoga venisse varata dall’Ucraina o, meglio ancora, dai suoi sostenitori, il flusso migratorio ci sarebbe sicuramente ma nella direzione opposta!

Come avveniva per il muro di Berlino.

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Di solito, quando si vuole mettere in dubbio l’onestà di un politico, ci si chiede: ma tu compreresti mai una macchina usata da quest’uomo? Ebbene, nel caso del sindaco di Milano, io abbandonerei le u

Leggo che il governatore della Campania ha autorizzato una nave ONG a sbarcare sul suo territorio solo i migranti definiti “minori non accompagnati”. Come fa il presidente della giunta regionale campa

Questa da Matteo Salvini non me l’aspettavo. Parlo della proposta di assumere 10,000 nuovi poliziotti per accrescere la sicurezza nelle città. Il che non significa meno Stato, come promette il Centro