top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

Putin ci taglia il gas

A me non meraviglia che Putin abbia deciso di tagliarci il gas.

Anzi mi chiedo perché non l’abbia fatto prima, non appena saputo che l’Italia stava dalla parte del suo nemico.

Sarebbe stata una mossa assai triste per noi, ma molto più in linea con i tempi moderni.

Le guerre di oggi dovrebbero essere fatte di sanzioni economiche contro sanzioni economiche, non di carri armati, trincee, distruzioni di case e vite umane.

Quella è roba del passato.


Invece mi meraviglia che Putin abbia promesso un iter semplificato per gli ucraini che desiderassero ottenere la cittadinanza russa, quasi che gli ucraini non aspettassero altro.

Evidentemente non è ben informato.

Altrimenti si renderebbe conto che, ove una misura analoga venisse varata dall’Ucraina o, meglio ancora, dai suoi sostenitori, il flusso migratorio ci sarebbe sicuramente ma nella direzione opposta!

Come avveniva per il muro di Berlino.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page