• Giglio Reduzzi

Putin ci taglia il gas

A me non meraviglia che Putin abbia deciso di tagliarci il gas.

Anzi mi chiedo perché non l’abbia fatto prima, non appena saputo che l’Italia stava dalla parte del suo nemico.

Sarebbe stata una mossa assai triste per noi, ma molto più in linea con i tempi moderni.

Le guerre di oggi dovrebbero essere fatte di sanzioni economiche contro sanzioni economiche, non di carri armati, trincee, distruzioni di case e vite umane.

Quella è roba del passato.


Invece mi meraviglia che Putin abbia promesso un iter semplificato per gli ucraini che desiderassero ottenere la cittadinanza russa, quasi che gli ucraini non aspettassero altro.

Evidentemente non è ben informato.

Altrimenti si renderebbe conto che, ove una misura analoga venisse varata dall’Ucraina o, meglio ancora, dai suoi sostenitori, il flusso migratorio ci sarebbe sicuramente ma nella direzione opposta!

Come avveniva per il muro di Berlino.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se davvero si vuole riformare la Scuola (come sarebbe ora e tempo di fare) occorre preliminarmente prendere due iniziative rivoluzionarie, che sarà dura far passare in Parlamento: a) togliere v

Pare che Bruxelles abbia chiesto a Giorgia Meloni di far sbarcare in Italia i migranti presenti sulle navi ONG. Spero che il nostro nuovo Premier abbia risposto picche, perché sbarco non significa sal

Stringe il cuore percorrere i viali delle vecchie “zone industriali” e vedere che due capannoni su tre sono chiusi. Vuoi perché l’attività produttiva che vi si svolgeva è finita all’estero o perché è