• Giglio Reduzzi

Romanticismo addio

Ci stanno portando via anche quel poco di romanticismo che ci era rimasto.

Prima della pandemia infatti si invitava la ragazza a cena solo per averla vicino.

Poi, con la scusa di essere maldestri, le si sfiorava la mano e, se lei non la ritraeva, la si tratteneva un bel po'.

Il cameriere mangiava la foglia ed accendeva la candela.

Ora, l’obbligo di stare a distanza di un metro l’uno dall’altra rischia di eliminare l’unico momento di romanticismo che è rimasto nei rapporti di coppia.

Non c’è dubbio che la regola necessiti di un chiarimento.

Il cosiddetto “distanziamento sociale” dovrebbe valere solo per le tavolate alla Meo Patacca, mentre le romantiche cenette a due andrebbero, non solo consentite, ma addirittura incoraggiate.

Se infatti si pensa per un attimo a come i due si comporteranno dopo la cenetta (quando il bacio diventa il minimo sindacale), ci si rende conto che, in questi casi, il distanziamento sociale è inutilmente penalizzante.

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bergoglio e Mattarella

Duole dirlo, ma la triste realtà è che nessuno dei due ci ama. Non ci ama il Capo dello Stato italiano, perché, se ci amasse davvero, non avrebbe mandato al governo degli incapaci, pur di far contenta

Sono Giorgia

Ho letto il libro di Giorgia Meloni. Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra. Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua origi

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se