• Giglio Reduzzi

Sgarbi defensor fidei

Quest’anno, a Natale, per la prima volta non ho ascoltato il messaggio papale.

Ma da quanto riferiscono i giornali non ho perso niente.

Dicono che il Papa abbia insistito sui soliti argomenti a lui cari: immigrazione ed ecologia.

E’ quanto temevo e che mi aveva indotto ad interrompere una lunga tradizione.

Un appuntamento imperdibile.

In compenso ieri, scorrendo Facebook, mi sono imbattuto in un video in cui Vittorio Sgarbi illustrava il nesso indissolubile che lega la natività di Cristo alla cultura europea.

Non ricordo di aver mai sentito una disquisizione più dotta sull’ argomento.

Che sollievo: quel che il Papa non ha fatto l’ha fatto Sgarbi.










10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bergoglio e Mattarella

Duole dirlo, ma la triste realtà è che nessuno dei due ci ama. Non ci ama il Capo dello Stato italiano, perché, se ci amasse davvero, non avrebbe mandato al governo degli incapaci, pur di far contenta

Sono Giorgia

Ho letto il libro di Giorgia Meloni. Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra. Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua origi

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se