• Giglio Reduzzi

Sono Giorgia


Ho letto il libro di Giorgia Meloni.

Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra.

Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua originale?

Il problema è che alla Camera, quando parla lei, i colleghi degli altri partiti o escono o si mettono a parlare tra loro, perché non la considerano meritevole di ascolto.

Sono contrari a prescindere.

Per questo motivo l’unica cosa che mi sento di criticare del suo libro è la copertina.

Non ci doveva essere la sua faccia.

Questo induce i suoi avversari a non comperarlo, oppure ad acquistarlo e subito avvolgerlo con La Repubblica, per nasconderlo agli occhi dei passanti.

Purtroppo coloro che, per viltade, non lo comperano non conosceranno mai a fondo il suo pensiero.

Il che è un vero peccato, perché sfido chiunque a trovare nel libro una sola frase che non sia condivisibile o di buon senso.

61 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E’ evidente che ai dirigenti della RAI non importa un fico secco della salute mentale dei cittadini. Altrimenti eviterebbero di accrescere l’ansia degli ascoltatori fornendo notizie terribili su situa

Sono molti i leghisti che si chiedono cosa aspetta Salvini a negare la fiducia a questo governo. Spero solo che non siano gli stessi che già lo volevano fuori dal governo nel 2019, salvo poi criticarl

La ricerca degli effettivi titolari e/o beneficiari di alcuni beni patrimoniali italiani è stata lunga e faticosa. Lo apprendiamo dai giornali a seguito dell’iniziativa governativa di sanzionare gli o