• Giglio Reduzzi

Stiamo tornando a Togliatti?

Aggiornamento: 14 giu 2020


Ho la netta sensazione (anzi una quasi certezza) che i deputati del M5S, nonostante siano giovani (cioè godano dell’età in cui si è più propensi degli altri a cambiare il mondo), in realtà siano i meno ideologizzati di tutti e che, quando lo sono, siano fermi sulle posizioni vetero-comuniste e pre-rivoluzionarie che persino i cinesi hanno abbandonato.

Lo deduco dal fatto che, mentre la Cina (non diversamente dalla Russia) difende a spada tratta le sue aziende, i rappresentanti del M5S , più che supportarle, le sopportano.

Come i comunisti di una volta. Quelli duri e puri di Togliatti.

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se davvero si vuole riformare la Scuola (come sarebbe ora e tempo di fare) occorre preliminarmente prendere due iniziative rivoluzionarie, che sarà dura far passare in Parlamento: a) togliere v

Pare che Bruxelles abbia chiesto a Giorgia Meloni di far sbarcare in Italia i migranti presenti sulle navi ONG. Spero che il nostro nuovo Premier abbia risposto picche, perché sbarco non significa sal

Stringe il cuore percorrere i viali delle vecchie “zone industriali” e vedere che due capannoni su tre sono chiusi. Vuoi perché l’attività produttiva che vi si svolgeva è finita all’estero o perché è