• Giglio Reduzzi

Stile comunicativo del Papa

Aggiornamento: 3 gen 2019

Adesso che il Vaticano ha riformato di sana pianta il suo modo di comunicare spero che qualcuno tra i suoi nuovi portavoce trovi il coraggio di dire al Papa che forse i suoi fedeli sarebbero più contenti se di tanto in tanto si rivolgesse loro con un volto meno corrucciato del solito.

Allo stesso modo spero che anche al Direttore dell’Avvenire venga umilmente ricordato che solo una piccola parte dei vecchi lettori (forse solo Scalfari) era abituata a leggere l’Unità e che, dunque, se di tanto in tanto parlasse anche di Cristo (oltre che di economia) non sarebbe male.



13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pare che Bruxelles abbia chiesto a Giorgia Meloni di far sbarcare in Italia i migranti presenti sulle navi ONG. Spero che il nostro nuovo Premier abbia risposto picche, perché sbarco non significa sal

Stringe il cuore percorrere i viali delle vecchie “zone industriali” e vedere che due capannoni su tre sono chiusi. Vuoi perché l’attività produttiva che vi si svolgeva è finita all’estero o perché è

Un imbarazzato Segretario di Stato vaticano ha appena annunciato che tra due giorni Papa Francesco andrà a Manama, capitale del Bahrain. La notizia è piombata sugli ascoltatori come un fulmine a ciel