• Giglio Reduzzi

Stile comunicativo del Papa

Aggiornamento: 3 gen 2019

Adesso che il Vaticano ha riformato di sana pianta il suo modo di comunicare spero che qualcuno tra i suoi nuovi portavoce trovi il coraggio di dire al Papa che forse i suoi fedeli sarebbero più contenti se di tanto in tanto si rivolgesse loro con un volto meno corrucciato del solito.

Allo stesso modo spero che anche al Direttore dell’Avvenire venga umilmente ricordato che solo una piccola parte dei vecchi lettori (forse solo Scalfari) era abituata a leggere l’Unità e che, dunque, se di tanto in tanto parlasse anche di Cristo (oltre che di economia) non sarebbe male.



13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E’ evidente che ai dirigenti della RAI non importa un fico secco della salute mentale dei cittadini. Altrimenti eviterebbero di accrescere l’ansia degli ascoltatori fornendo notizie terribili su situa

Sono molti i leghisti che si chiedono cosa aspetta Salvini a negare la fiducia a questo governo. Spero solo che non siano gli stessi che già lo volevano fuori dal governo nel 2019, salvo poi criticarl

La ricerca degli effettivi titolari e/o beneficiari di alcuni beni patrimoniali italiani è stata lunga e faticosa. Lo apprendiamo dai giornali a seguito dell’iniziativa governativa di sanzionare gli o