top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

Un cappotto ai siciliani?

E’ evidente che a Bruxelles la realtà europea viene letta con occhi nordici.

E’ logico che in Scandinavia, con il freddo che fa, vogliano mettere il cappotto alle case, ma che se ne fanno i siciliani del cappotto?

La realtà è che ai Paesi del Sud Europa (Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Cipro e Malta) sarebbe andata meglio un’associazione europea limitata a loro stessi, dove i principali parametri sono simili, a partire dalle condizioni climatiche e, soprattutto, dalla collocazione geografica, che li rende molto più permeabili ai flussi migratori dei paesi nordici.

Ovviamente è stata anche colpa della nostra ambizione voler far parte a tutti i costi di un consorzio dove ci guardano dall’alto in basso.

Non è un mistero per nessuno che l’Italia è vista, all’estero, come il luogo ideale per passare le vacanze. Ma solo per quello, non per abitarci stabilmente.

Stiamo pagando caro la nostra pretesa di apparire europei prima di sentirci totalmente italiani.

106 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page