top of page
  • Immagine del redattoreGiglio Reduzzi

Un governo controcorrente

A mio avviso le critiche all’attuale governo nascono dal fatto che esso propone soluzioni troppo innovative, per cui vengono a mancare tutte le “condizioni al contorno”.

Donde le critiche, non solo delle agenzie di rating (che sono private e fanno gli affaracci loro), ma anche di tutti coloro (troppi) che, all’interno delle istituzioni, continuano a pensare che prima occorra dare il pane all’Europa e poi, se ne avanza, agli italiani.

Essendo esperienza definitivamente acquisita che per far felice le agenzie di rating, l’UE, il fondo monetario, il Presidente della Repubblica e la Banca d’Italia occorre rendere infelici gli italiani, mi chiedo cosa ci sia di strano nel voler tentare, per una volta, di fare il contrario.

Ancora: la Sinistra accusa il governo italiano di essere isolato dal resto dell’Europa.

A mio avviso il giudizio è largamente prematuro.

Aspettiamo le elezioni europee della prossima primavera.

Se prevarranno i partiti tradizionali, che ora esprimono la Commissione, allora il giudizio sull’isolamento risulterà corretto.

Se prevarranno i nuovi partiti euroscettici (leggi Salvini e Le Pen), allora il giudizio si dimostrerà errato.

Di più: vincendo le elezioni, il governo italiano avrà dimostrato, per una volta, di essere primo della classe. E non, come al solito, l'ultimo.




27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Magistrati e Migranti

Perché il giudice di Catania sbaglia. Non è in suo potere verificare la compatibilità delle leggi ordinarie italiane con il diritto comunitario. Al massimo, se vuole, può raffrontarle con la Costituzi

Matteo Messina Denaro

Martedì sera (25 settembre) RAI3 ha dedicato tutta la prima serata per celebrarne la cattura. Non capisco perché l’abbia fatto. L’arresto del capo mafia costituisce un fatto eccezionale di per sé, ma

La Prudenza della Premier

Qualche volta capita anche a me di chiedermi come mai la signora Meloni, ora che è al governo, non faccia le stesse cose che diceva avrebbe fatto quando era in campagna elettorale, specie in materia d

bottom of page