top of page
  • Giglio Reduzzi

Un Papa conservatore

Un “giornalone” titola che è morto l’ultimo conservatore.

A mio avviso sbaglia se, com’ è evidente, il titolo cela una critica.

I pontefici sono obbligati ad essere conservatori. Se mai sbagliano i Papi che non lo sono e vogliono innovare.

Il loro compito è conservare intatto il deposito della fede così come è contenuto nella Bibbia, limitandosi, se mai, ad aggiustamenti linguistici.

Lo sanno bene i massimi esponenti della religione islamica (cioè del credo che sta per celebrare il sorpasso numerico su quello cristiano), i quali sono così gelosi del loro Corano da negare legittimità ad ogni traduzione del testo originale.

31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Visto che, a quanto pare, il fenomeno dei migranti clandestini è destinato a durare, vorrei che il nuovo governo, se davvero ha a cuore le radici cristiane d’Europa e la sicurezza dei suoi cittadini,

Toh -ho pensato- finalmente il TG ha finito di parlarci di guerra, sbarchi di clandestini, capricci del tempo, accoltellamenti di fidanzati, morte di personaggi illustri e ci racconta un po’ di cose b

Buona l’idea di trasformare il Centro-Destra in un unico partito, denominato dei Conservatori, alla moda anglosassone. Peccato che, provenendo da un partito in netta e continua decrescita, essa assuma

bottom of page