• Giglio Reduzzi

Un Premier indaffaratissimo

Fateci caso: Giuseppe Conte sembra l’uomo più indaffarato di questo mondo. Cammina sempre di corsa.

Ma il passo affrettato è tutta apparenza. Infatti si nota solo nei corridoi ed a favore di telecamera.

In realtà passa da una stanza dove è stato dieci ore a trattare con gli alleati ad un’altra dove si intratterrà altre dieci ore per ascoltare dei pareri, ma senza mai prendere una decisione.

E quando le prende sono sciagure.

Il tutto sotto lo sguardo serafico del Presidente della Repubblica, che -non a caso- i sostenitori di Conte vorrebbero rieleggere. Lo credo bene.

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se

I "Salvataggi" delle ONG

Sono passati anni da quando una brava persona come il card. Robert Sarah, arcivescovo senegalese, rivelò al mondo come avveniva (e tuttora avviene) il trasferimento via gommone dei clandestini dalle c

E dovremmo pure vantarcene?

Riassumendo: 1. Il controllo dei confini è sospeso. Chiunque bussi alla nostra porta è benvenuto. Se hai vent’anni, ma dichiari di averne sedici, ti crediamo sulla parola. I documenti non servono.