• Giglio Reduzzi

Vento di centro-destra

Nessuno può negare che in tutta Europa spiri un vento di centro-destra.

Il fatto che tale vento non si sia ancora rivelato compiutamente a livello nazionale ed europeo è solo dovuto allo sfasamento tra i tempi (e meccanismi) delle elezioni e quello delle rilevazioni sondaggistiche, che hanno il pregio di svolgersi in tempo reale.

Basti pensare a Francia ed Italia. Tutti sanno che la prima è saldamente in mano alla Le Pen e la seconda a Salvini, che però sono relegati all’opposizione dai tempi e meccanismi delle leggi elettorali.

Ciò non toglie che entrambi i personaggi e solo loro siano i fedeli interpreti del vento che spira.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bergoglio e Mattarella

Duole dirlo, ma la triste realtà è che nessuno dei due ci ama. Non ci ama il Capo dello Stato italiano, perché, se ci amasse davvero, non avrebbe mandato al governo degli incapaci, pur di far contenta

Sono Giorgia

Ho letto il libro di Giorgia Meloni. Quanta cultura! E poi dicono che la cultura è solo di sinistra. Chi in Parlamento può dire di aver letto la metà dei libri che ha letto lei, magari in lingua origi

La Chiesa mi ha fregato!

E dire che pochi sono cresciuti all’ombra del campanile come è stato per me. Prima di laurearmi, l’Università Cattolica di Milano mi ha fatto recitare il giuramento antimodernista di Pio X. Adesso, se